Il menu online del tuo locale: cosa fare e come valorizzarlo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Copertina articoli (1)
Avere un menu online è fondamentale, soprattutto per le attività che effettuano il servizio asporto e delivery.

Se c’è una cosa che tutti gli utenti che ordinano con il delivery vogliono avere ben chiara a disposizione è il menu online. 

Se ne sono accorti molti commercianti durante il lockdown della scorsa primavera, visto che la maggior parte delle richieste sui loro contatti riguardavo quello: “voglio ordinare, ma cosa c’è?”

Il menu online del tuo locale: cosa fare e come valorizzarlo 1

Carica il tuo menù su google

Scarica la guida GRATIS!

Ne abbiamo parlato anche mesi fa: la chiarezza espositiva, per un’attività che deve vendere online (siano prodotti o cibo, è relativo), è un punto imprescindibile per aiutare l’utente a preferire noi a qualcun altro. 

Non è l’unico, ovviamente: il nostro servizio, la qualità dei nostri prodotti, tutto ciò che rende unico il nostro business è un tassello fondamentale di questa strategia. Ma non possiamo dimenticare che, se si sceglie online, il modo in cui un utente trova semplici le informazioni è spesso una leva che lo spinge all’acquisto.

Chiunque è in grado di cliccare su un link che gli viene inviato e scorrere una pagina web, è diventato lo spazio più comune del mondo. Mettiamoci sopra il nostro menu e facciamo navigare gli utenti.

Le soluzioni social

Ci sono diverse soluzioni, c’è chi usa Instagram o Facebook. Ma i social network hanno delle limitazioni da questo punto di vista. I contenuti infatti si possono organizzare solo limitatamente. 

Inoltre, soprattutto su Instagram, quando postiamo le foto dei nostri menu, spesso risultano piccole o con luci non ottimali.
Il cliente, quando decide cosa ordinare, deve avere la vita facile. 

Una delle difficoltà di molti, durante la pandemia, era poi ritrovare i menu. 

“Ah sì, mi ricordo che l’aveva messo su Instagram. O forse su Facebook”. Il cliente rischia così di perdere tempo e, se non lo trova perché magari il post col menu è finito indietro nel feed, chiamerà qualcun altro probabilmente.

Anche se lo mettete nelle stories in evidenza, ricordatevi che costringete comunque il cliente a stare col dito fermo sullo schermo, mentre magari discute in famiglia su cosa ordinare e deve tornare indietro tra una storia e l’altra se avete un menu molto corposo. 

Quale sono le soluzioni migliori per il menu online?

Google MyBusiness

La prima, totalmente gratuita, è quella di utilizzare lo strumento che Google MyBusiness mette a disposizione di ogni utente che abbia rivendicato la propria scheda. In un articolo precedente spiegavamo proprio perché, per un’attività locale, Google MyBusiness deve essere uno dei punti più importanti della strategia. 

(Non hai ancora rivendicato la tua scheda Google MyBusiness? Ti diciamo noi come si fa)

Il sistema è semplicissimo: le attività di ristorazione hanno, nel menu laterale della propria scheda Google MyBusiness, una voce MENU. Da lì possono caricare tutto il proprio menu, dividendolo per sezioni (Antipasti, Panini, Dolci, Birre, quello che volete…) all’interno delle quali inserire la singola voce.

Per ogni voce di menu (che Google chiama Elemento) si può indicare il nome, il prezzo e anche la descrizione (importante se ci tenete a far sapere ai vostri clienti e potenziali clienti gli ingredienti di ogni piatto. 
Il menu del tuo ristorante su Google MyBusiness

Scarica il nostro e-book che ti spiega come si fa, passo dopo passo.

Il menu online del tuo locale: cosa fare e come valorizzarlo 2
Il menu online del tuo locale: cosa fare e come valorizzarlo 1

Carica il tuo menù su google

Scarica la guida GRATIS!

Il tuo sito personalizzato

La soluzione ideale è quella di avere un proprio spazio dedicato, ovviamente.

In un sito proprietario siamo noi a governare per intero i contenuti: l’importanza delle foto, il racconto di chi siamo, la grafica, il ruolo che vogliamo dare al menu, ecc.

Ce ne accorgiamo da utenti: quando abbiamo bisogno di conoscere bene un’azienda (sia essa un ristorante o una sartoria), il primo passo che facciamo online è cercare il loro sito, capire come si presentano, verificare se ci danno tutte le informazioni che ci permettono di scegliere loro in mezzo a tutta la concorrenza. 

Un sito internet ha mille potenzialità ma anche se vogliamo metterlo in piedi per mostrare il nostro menu, con il nostro logo in bella vista, sicuramente i clienti ne percepiranno la professionalità.   

L’offerta di Link ITB per il menu online

Link ITB ha preparato un pacchetto per tutti i locali che avranno bisogno di mettere il proprio menu online. 

  • registrazione dominio
  • Hosting WordPress Entry
  • Home page personalizzata
  • Caricamento Menu

90€/anno (iva esclusa)

Mettere in piedi un sito del genere è poco oneroso, molto rapido e semplice.

Inoltre offre una grande opportunità: qualora un domani si volesse costruire un sito più complesso e organizzato, si può partire da qui. 

Il menu online del tuo locale: cosa fare e come valorizzarlo 1

Carica il tuo menù su google

Scarica la guida GRATIS!

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Francesca Carpineti

Francesca Carpineti

Ogni aspetto del linguaggio è un universo da scoprire: combinare parole e punteggiatura è la cosa che mi piace di più. Ho dato vita a Link ITB e da allora studio come le parole e il loro significato si muovono nel mondo digitale.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi tutti gli articoli e le news di settore direttamente nella tua email.