Trend marketing 2023: novità e vecchie abitudini. 

Articolo-Trend-2023-linkitb

Nel marketing le cose possono cambiare molto rapidamente: quello che funziona oggi potrebbe non andare più bene tra pochi mesi. Cambiano gli strumenti, arrivano nuove tendenze e per questo è importante tenersi sempre aggiornati. 

E dato che il marketing è sempre in evoluzione, è importante tenere aggiornata la propria strategia se vogliamo restare competitivi. 

In questo articolo vogliamo parlare di 5 trend di marketing che sono un po’ datati e che rischiano di essere controproducenti per la nostra comunicazione online. Cerchiamo di conoscerli per non subirne le conseguenze. 

Sponsorizzazioni di celebrità sui social media.

Hai mai visto un post sponsorizzato da una celebrità sui social media e hai pensato: “Ma lo usano davvero questo prodotto?”

Ad esempio, la collaborazione di Beyond Meat con Kim Kardashian è diventata un momento virale nel 2022, ma per tutte le ragioni sbagliate. Dopo aver pubblicato un video promozionale di Kardashian che campiona i suoi prodotti vegani, gli spettatori si sono affrettati ad accusare Kardashian di “falsa masticazione”, portando molti a mettere in dubbio l’autenticità della sua approvazione.

Sebbene le celebrità offrano sicuramente tanta visibilità, i consumatori devono fidarsi della celebrità e credere che l’approvazione sia autentica. Ma costruire quella fiducia sta diventando sempre più difficile.

Le ricerche mostrano che la fiducia nell’approvazione delle celebrità sta diminuendo. Solo il 44% dei membri della generazione Z si fida dell’approvazione di una celebrità o di un atleta. Questo numero scende al 38% per i Millennials.

Funzionano molto di più gli influencer, quelli che hanno lavorato bene per costruire una fanbase con cui condividono gusti, principi e valori:  sono più affidabili come portavoce di un marchio di riferimento. Si prevede infatti che gli influencer dei social media, in particolare i micro-influencer, inizieranno a dominare questo spazio.

I micro-influencer hanno un seguito minore rispetto alle celebrità tradizionali, ma il loro pubblico è molto coinvolto. Inoltre, sono visti come persone “comuni”, quindi è più probabile che il loro pubblico si fidi dei loro consigli.

I brand stanno prendendo piede: oltre il 56% dei marketer che investono nell’influencer marketing lavora con micro-influencer.

Instagram e l’estetica dei filtri

Se hai fatto scorrere Instagram di recente, potresti aver notato che l’estetica sta cambiando.

Sono finiti i giorni delle foto pesantemente filtrate e dei feed Instagram perfetti. Al giorno d’oggi, influencer, marchi e utenti di tutti i giorni si stanno orientando verso un look più inedito.

Qual è il motivo di questo cambiamento? Molti utenti provano un senso di stanchezza per l’estetica altamente elaborata che ha dominato la piattaforma per anni. Il pubblico della Gen Z, in particolare, apprezza l’autenticità rispetto all’apparire troppo raffinati online. Non sorprende che gravitino su TikTok, dove i contenuti grezzi e non filtrati sono la norma.

I marchi stanno iniziando a prendere atto di questo cambiamento. Il marchio di prodotti per la cura della pelle Glossier, ad esempio, gioca nel movimento “antiestetico” condividendo scatti spontanei, foto non modificate e persino foto di animali carini.

Anche se questo è solo un cambiamento nell’estetica, indica una tendenza più grande con i giovani consumatori: bramano l’autenticità dei marchi. In altre parole, istantanee di avocado toast e selfie pesantemente filtrati non la avranno vinta con loro. Invece i marchi devono esplorare come apparire più accessibili e riconoscibili online.

Chat room audio, è finito l’amore?

Le chat room audio, come Clubhouse e Twitter Spaces, sono diventate popolari durante l’inizio della pandemia, quando molte persone cercavano opportunità per connettersi con gli altri.

Per i dati che abbiamo oggi sembrerebbe che più di un quarto (29%) dei professionisti del marketing stia pianificando di smettere di investire nelle chat room audio nel 2023.

Dal punto di vista del marketing, il problema più grande con questi spazi è che gli utenti preferiscono parlare con le persone, non con i marchi. Infatti, solo il 7% dei consumatori della Gen Z preferisce le chat room audio per scoprire nuovi prodotti.

Anche le chat room audio stanno perdendo popolarità tra il pubblico più giovane. Solo il 14% dei consumatori della Gen Z ha visitato Twitter negli ultimi tre mesi e solo il 13% ha visitato Clubhouse. Se il tuo pubblico è più giovane, vale la pena esplorare altre strategie.

Video di lunga durata per i social media.

Non è un segreto che nel 2022 i video in formato breve abbiano dominato il panorama dei social media. Bene, continueranno a prendere piede nel 2023.

In effetti, i video di breve durata vedranno la crescita maggiore di qualsiasi tendenza nel 2023, secondo il 2023 Marketing Strategy & Trends Report di HubSpot. Inoltre, uno sbalorditivo 96% dei marketer concorda sul fatto che la durata ottimale di un video di marketing è inferiore a 10 minuti.

Naturalmente, questo non significa che i video di lunga durata non abbiano il loro posto o che si stiano estinguendo. I video più lunghi possono offrire maggiori informazioni su un argomento, prodotto, servizio o marchio.

Tuttavia, la sfida è mantenere i video abbastanza coinvolgenti da attirare l’attenzione del pubblico. I video più brevi, d’altra parte, funzionano bene sui social media perché si allineano con i tempi di attenzione frenetici del pubblico online.

Marketing nel Metaverso.

Il marketing è incentrato sulla sperimentazione e il Metaverso è diventato un nuovo parco giochi da esplorare per i professionisti. Tuttavia, tutta l’eccitazione iniziale sembra stia svanendo.

Il 29% dei marketer prevede di interrompere il marketing nel Metaverso (ad esempio Horizon Worlds e Roblox) nel 2023. Inoltre, più di un quarto (27%) prevede di smettere di sfruttare VR e AR.

Sebbene il Metaverso sia intrigante, si sta rivelando difficile da eseguire. L’attrezzatura è costosa, l’hardware è scomodo e l’adozione da parte degli utenti è lenta.

Detto questo, il Metaverso è ancora agli inizi. Mentre continua ad evolversi, le cose potrebbero cambiare.

Conclusioni

Come diciamo sempre, nel marketing e nella comunicazione non ci sono regole universali indistruttibili e strumenti perfetti per ogni occasione. È importante affidarsi a un consulente proprio per questo: un professionista tiene sotto controllo i trend del mercato e li traduce in azioni per i propri clienti. Aggiornare la strategia, quando necessario, è l’unico modo per mantenerla vincente nel tempo.  

Francesca Carpineti

Francesca Carpineti

Ogni aspetto del linguaggio è un universo da scoprire: combinare parole e punteggiatura è la cosa che mi piace di più. Ho dato vita a Link ITB e da allora studio come le parole e il loro significato si muovono nel mondo digitale.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi tutti gli articoli e le news di settore direttamente nella tua email.