ihf logoUn festival di grande spessore quello che arriva per la prima volta a Nettuno sul finire di questa estate. In Italia, si sa, il cinema ha una grande tradizione (dal neorealismo agli ultimi Oscar, ai grandi divi). Quello che pochi invece sanno è quanto il successo del cinema horror sia dovuto anche a tanti capolavori italiani da cui i grandi Maestri americani hanno poi preso spunto.

Per questo Luigi Pastore, direttore artistico del festival, ha voluto fare davvero le cose in grande stile per una magnifica edizione. A Nettuno arriveranno Stivalletti, Deodato, Dario Argento e come ospite d’onore Eli Roth, regista e attore, spalla di Quentin Tarantino in “Bastardi senza gloria”.

Il cinema di genere ha numerosi ammiratori e ci si attende a Nettuno, come le previsioni fanno intuire, che ci sarà davvero tanta voglia di confrontarsi con una categoria di film che da sempre attira ammiratori. Link ITB ha curato la campagna di comunicazione dell’intero evento, dalla guerrilla alle affissioni, declinando su più piattaforme un concept che riprende la grande iconografia dei film dell’orrore. Che sia una grande settimana di “paura” per tutti.