Dopo settimane di lockdown si vedono segni di ripresa: benchmark ai tempi del Covid-19

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
benchmark-covid-linkitb

L’impatto economico del COVID-19 è stato devastante, molte attività hanno subito un blocco totale, altre continuano pur con fatica a lavorare e in alcuni settori definiti essenziali invece si è visto un incremento del fatturato. Ma cosa è successo alle trattative in generale?

Grazie ad uno studio condotto da Hubspot (Piattaforma CRM orientata all’inbound marketing) sui dati aggregati di oltre 70.000 utilizzatori globali si nota un chiaro segnale sull’andamento delle trattative.

Premesso che i dati sono basati su chi investe in strumenti di marketing professionali e usa l’inbound come parte della strategia, questi dati rafforzano delle convinzioni che avevo già dai primi momenti della pandemia.

Opportunità aperte e chiuse

Nel grafico possiamo vedere come i Deal (opportunità) creati siano scesi sin dall’inizio della pandemia, e come anche le vendite chiuse abbiano seguito questo trend in modo prevedibile. Dalla metà di aprile però si registra un piccolo segnale positivo che fa capire come molte aziende stanno cominciando a vivere in una nuova normalità.

Ovviamente non sto sostenendo che tutto sarà come prima ma che in questo periodo semplicemente si vede un segno di inversione dovuto forse alla presa di coscienza del fatto che dovremo convivere col problema.

Dopo settimane di lockdown si vedono segni di ripresa: benchmark ai tempi del Covid-19 1

Email e visite al sito web

Durante questo periodo le email inviate sono aumentate sensibilmente e questo è dovuto principalmente alla necessità per le aziende di continuare a stare vicino ai propri clienti. Anche il tasso di apertura è salito come si può vedere nel grafico marcando l’importanza di questo strumento nella strategia aziendale.

Dopo settimane di lockdown si vedono segni di ripresa: benchmark ai tempi del Covid-19 2

Visite al sito web

In tutti i campi, anche nelle attività locali, la ricerca di informazioni e la possibilità di acquisto online ha fatto sì che il traffico verso i siti web abbia subito un incremento fino a più del 20% nelle ultime settimane facendo di questo strumento una parte imprescindibile in un’azienda.

Dopo settimane di lockdown si vedono segni di ripresa: benchmark ai tempi del Covid-19 3

L’aumento dei visitatori ha seguito di pari passo il recupero delle visite da desktop che in quest giorni hanno recuperato sulle visite da mobile. Questo aspetto è dovuto alla forzata adozione del remote working o smart working, o più in generale al numero di persone che sono obbligate a stare a casa.

Quì potete trovare l’articolo completo che viene aggiornato ogni settimana.

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Federico Aggio

Federico Aggio

Sono consulente di (Digital) Marketing e Founder @Link ITB. Sono ossessionato dall'ottimizzazione e il mio lavoro è la mia passione! Se vuoi parlarmi di un progetto fissiamo un appuntamento!

CONTATTI

Vuoi lavorare con noi?

Via Guglielmo Marconi, 171
00042, Anzio (RM)

Tel. 06 9811 6079
Email. info@linkitb.it

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi tutti gli articoli e le news di settore direttamente nella tua email